Chi Siamo

Sorge alle pendici dell’Etna a quota 700 m sul livello del mare in un’incantevole posizione che si affaccia sul golfo di Naxos. Un compromesso ideale tra mare e montagna. La tenuta si estende per di una superficie di 10 ettari a pochi chilometri da Linguaglossa sulla SP 59-IV per Zafferana. Un punto strategico, per visitare le rinomate località turistiche della zona. Dista appena 15 km da Taormina e 8 dalla Valle dell’Alcantara. Inoltre, Piano Provenzana, vi permetterà di effettuare delle splendide escursioni guidate sul cratere nella stagione estiva, mentre in quella invernale per gli appassionati della neve, sarà a loro disposizione la rinomata stazione sciistica.

I fabbricati rurali esistenti già dai primi del’ 700 accuratamente ristrutturati e altri in parte realizzati nel rispetto dell’ambiente rurale in cui si trovano, ricreano l’atmosfera di un antico borgo.

Tutti i caseggiati sono circondati da boschi di castagno, uliveti, vigneti e frutteti. Questi ultimi, coltivati. rigorosamente con metodi biologici.

Read more

La montagna si veste dei colori dimessi, eppure fascinosi, della decadenza autunnale.
Splendide sono le immagini di questo paesaggio di boschi e di ombre, soffici coltri di foglie ingiallite, di un cielo a tratti denso di nubi, messaggere dell’inverno, ormai imminente.
Si avverte quasi il respiro degli alberi nei silenzi che avvolge la montagna.
Autunno sull’Etna, le emozioni turbinano nell’animo degli uomini al cospetto di questo spettacolo antico, eppure sempre nuovo.
Escursione nella pineta di Linguaglossa nel cuore del Parco dell’Etna.

Il Boschetto

Il Boschetto

L’autunno profuma di prodotti tipici della terra: l’uva, il vino, la mostarda, il miele, le mele e la frutta di stagione (fichi d’india, melograni, noci, nocciole, castagne, pistacchi ecc.), ma su tutti, i funghi porcini dell’Etna e le altre varietà insieme all’olio appena prodotto, sono i protagonisti indiscussi della cucina autunnale. Molte sono le varietà fungine presenti nei boschi dell’Etna ma anche nei parchi cittadini e nei litorali marini dove tre l’altro è possibile raccogliere molte specie interessanti anche da un punto di vista gastronomico.